L' Associazione di Omeopatia e Fitoterapia, per Medici,Farmacisti e Professionisti della sanità,. Articoli sulla Omeopatia, Fitoterapia, Medicina Naturale.
Scuole di Omeopatia nelle maggiori città italiane. Centro documentazione omeopatica.
Provider ECM n ro 540

logo smb italia L' Associazione di Omeopatia e Fitoterapia, per Medici,Farcisti e Professionisti della sanitàArticoli sulla Omeopatia, Fitoterapia, Medicina Naturale.Scuole di Omeopatia nelle maggiori città italiane. Centro documentazione omeopatica.  Organizzatore corsi ECM
[la scuola di omeopatia]
[l'associazione di Omeopatia]
[omeopatia oggi]
[centro documentazione omeopatico]
[notizie sull'Omeopatia e news]
[elenco medici omeopati]
[la rivista: di Omeopatia]
recapiti smb [corsi di medicina naturale]

 

S.m.b. Italia
Società Medica Bioterapica

La S.m.b. Italia, Associazione no profit, nasce il 22 aprile 1983, sulla scia delle altre Scuole Smb Europee, con lo scopo di diffondere, attraverso una qualificata formazione, la conoscenza dell’Omeopatia tra i Medici , Farmacisti e Professionisti della Salute.

L’oggetto e le finalità dell’Associazione si possono evincere dallo Statuto in cui si afferma:

“ L’Associazione promuove lo sviluppo scientifico e la conoscenza dell’Omeopatia, dell’Agopuntura e delle Bioterapie, nonché di tutte le altre discipline mediche convenzionali e non convenzionali inerenti o ad essa associabili attraverso:
a) L’organizzazione dei seminari e congressi di aggiornamento.
b) La divulgazione di libri, riviste scientifiche e audiovisivi inerenti l’Omeopatia, l’Agopuntura e le Bioterapie.
c) L’organizzazione di corsi conoscitivi per laureati e laureandi in medicina, farmacia e discipline similari.
d) La promozione di Ricerche Scientifiche e corsi presso l’Università od enti altamente qualificati.
e) L’assistenza tecnico scientifica a strutture sanitarie che praticano o divulgano le discipline di cui sopra.
f) L’associazione potrà inoltre aderire ad associazioni nazionali o internazionali aventi oggetto e scopi affini “

Attualmente l’Associazione , con oltre 1400 iscritti , promuove corsi triennali per Medici e biennali per Farmacisti e Professionisti della Salute nelle maggiori città italiane.

OBBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO

Gli obbiettivi dei Corsi della Scuola Superiore di Omeopatia della Smb Italia sono:
? Accrescere la conoscenza del Medico e del Farmacista nella terapia Omeopatica senza alcun pregiudizio, affinché i risultati ottenuti siano passibili di una seria analisi scientifica
? Insegnare con capacità critica a distinguere le varie sfaccettature della Medicina considerandola come un’unità inscindibile e considerando il paziente nel suo insieme
? Capire che l’Omeopatia è una dottrina scientifica, supportata da un’accurata sperimentazione e che ha una sua propria fisionomia
? Ribadire che la clinica e il laboratorio stabiliscono i confini entro i quali le malattie si combattono efficacemente e con migliore successo
? Promuovere iniziative scientifiche per poter qualificare l’Omeopatia come disciplina Medica e inserirla come specializzazione o in un corso universitario avanzato

COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

1. Homeopatia Universalis ( Confederazione Internazionale delle Scuole Europee )
2. F.F.S.H. (Féderation Francaise Societé d’Homéopathie)

PATROCINI E COLLABORAZIONI CON UNIVERSITA’

• 1988 Università di Catania – Corso di Aggiornamento in Omeopatia
• 1990 Università di Catania – Corso di Aggiornamento in Omeopatia
• 1990-91 Università Camerino – Corso di Perfezionamento in Omeopatia
• 1991 – 1994 Patrocinio Ordine Medici di Roma e Prov
• 1991-92 Università di Camerino – Corso di Perfezionamento in Omeopatia
• 1992-93 Università di Camerino – Corso di Perfezionamento in Omeopatia
• 1992-93 Università di Messina – Corso di Perfezionamento in Terapia Omeopatica Veterinaria
• 1996 Membro Commissione Medicine non Convenzionali del Ministero Sanità
• 1998 Università di Catania – Corso di Perfezionamento in Medicina Naturale
• 1998 For.Com. Consorzio Inter Universitario
• 2000 Membro della Commissione Medicine non Convenzionali del Ministero della Sanità
• 2001-02 Patrocinio F.O.F.I.
• 2002 Affiliata F.I.S.M. ( Federazione Italiana Società Medico-Scientifiche )

LAVORI DI RICERCA PUBBLICATI EFFETTUATI DALLA S.M.B. ITALIA
I lavori sono il risultato dei Gruppi di studio degli studenti supervisionati dai Docenti

• Trattamento non convenzionale disturbo di inizio e/o mantenimento del sonno associato a disturbo di regolazione di tipo iperattivo-impulsivo (Dott. V. Masci ed altri )
• Valutazione di un trattamento Omeopatico nelle malattie atopiche
( D.ssa G. Fenu – Dr. G. Micciché - Prof. F. Ricciotti)
• Attività di uno sciroppo omeopatico nella tosse del bambino (Dr. G.F. Trapani )
• Risultati clinici su 240 bambini di un medicinale omeopatico immuno - modulatore
(Dr. G.F. Trapani – Dr. G. Legnante)
• Trattamento delle oculoriniti allergiche in età Pediatrica (Dr. G.M. Micciché)
• Trattamento dei Fibromi Uterini con le Bioterapie (Dr. G.F. Trapani)
• Studio preliminare sull’azione del Naloxone (Dr. G. Marinoni)
• I Rimedi Omeopatici del Dolore nei Disordini Funzionali dell'articolazione
Temporo-Mandibolare (Dr.G. Trapani)
• Esperienze con la Melatonina diluita e dinamizzata come regolatore del ritmo sonno/veglia nei bambini (Dr. Giovanni Marinoni)

RIVISTE E BOLLETTINI EDITATI DALLA S.M.B. Italia
• Cahiers de Biothérapie ( Ed. Italiana ): Rivista Tecnico Scientifica Trimestrale

LIBRI SCRITTI DAI DOCENTI S.M.B. Italia

– Titolo: Le Tipologie Omeopatiche Attuali – Autore: Dr. A. Ercoli
– Titolo: Omeopatia in Pediatria – Autore: Dr. G. M. Miccichè
– Titolo: Omeopatia: Tradizione e Attualità – Autore: Dr. V. Masci
– Titolo: L’Omeopatia per tutti – Autore: Dr. V. Masci
– Titolo: Il piede del bambino – Autore: Dr. G.F. Trapani
– Titolo: Manuale di Alimentazione Infantile – Autore: Dr. G.F. Trapani
– Titolo: Nozioni essenziali di Materia Medica – Autore: Dr. G.F. Trapani - L.Zanino
– Titolo: Clinica Medica in Fitogemmoterapia e omeopatia– Autore: Dr. A. Ercoli
– Titolo: I Fiori di Bach– Autore: Dr. R.Carbone
– Titolo: Compendio Medicine Naturali– Autore: Dr. R.Carbone

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Programma Didattico Nazionale in Omeopatia delle Scuole S.M.B. Italia

Questo programma propone un percorso didattico essenziale che ha come scopo di fornire una giusta informazione in Omeopatia.
il programma di insegnamento è completato da studi individuali verificati in sede di corso e potrà essere aggiornato periodicamente.

OBBIETTIVI

Gli obbiettivi indispensabili che il programma si propone di garantire sono i seguenti:
1. La conoscenza dei principi fondamentali della Medicina Omeopatica, la loro applicazione e la capacità di analizzare e interpretare questi principi nella cura del paziente.
2. La comprensione dell’importanza della sintomatologia così come operativamente viene utilizzata in omeopatia e del criterio particolare di valutazione dei sintomi.
3. La conoscenza della Materia Medica Omeopatica.
4. La conoscenza dell’applicazione della Legge dei Simili così come si applica nella pratica clinica omeopatica.
5. La capacità di distinguere l’Omeopatia da altre metodologie mediche e tecniche terapeutiche che:
a. non si basano sulla Legge dei Simili
b. si basano su un’interpretazione della Legge dei Simili diversa da quella Hahnemanniana
6. La conoscenza della letteratura omeopatica e la sua valutazione critica.
7. Comprensione della relazione tra il metodo omeopatico quello convenzionale definendo le indicazioni e comprendendo le limitazioni del trattamento omeopatico.

INSEGNAMENTI PROPEDEUTICI

1. Elementi di Epistemologia Medica e Metodologia della Scienza.
2. Bioetica.
3. Omeopatia e ricerca scientifica: sperimentale e clinica.
4. Deontologia.
5. Etica Medica e Consenso Informato
6. Conoscenza e studio degli effetti delle relazioni e delle interazioni medico-paziente.
7. Comunicazione verbale e non verbale.

TEORIA OMEOPATICA

La teoria e la pratica clinica omeopatica devono essere insegnate in modo tale da poter essere applicate concretamente al trattamento del paziente.

Lo studente acquisirà pertanto:
• La conoscenza della storia e dello sviluppo della medicina omeopatica e la sua relazione con l’evoluzione del pensiero medico convenzionale.
• La conoscenza chiara ed operativa dei principi fondamentali dell’omeopatia per applicarli con competenza.
• La comprensione dell’Organon, del Trattato delle Malattie Croniche e della conoscenza dell’insieme della letteratura omeopatica.
attraverso:
Inquadramento dell’opera di Hahnemann in medicina:
a) Studio dei postulati di riferimento dell’omeopatia, in particolare: il Principio dei Simili e la sua applicazione in terapia, il concetto dell’individualizzazione e il principio della totalità dei sintomi.
b) Il significato del sintomo in omeopatia.
c) Il concetto di malattia acuta e di malattia cronica.

METODOLOGIA OMEOPATICA

L’insegnamento della metodologia omeopatica condurrà l’allievo:
• A conoscenza e capacità tali che consentano un rilievo anamnestico in conformità con il principio della totalità dei sintomi.
• Alla comprensione dell’importanza relativa dei sintomi, delle loro modalità e del loro valore gerarchico.
attraverso:
a) Raccolta e valutazione gerarchica della totalità dei sintomi.
b) Il processo di individualizzazione della sostanza che può indurre nel soggetto sano i sintomi del quadro patologico che si vuole guarire.
c) La scelta della dose, della diluizione e dinamizzazione adeguata e la modalità di somministrazione.
d) La valutazione dell’effetto della prescrizione.
e) Le prescrizioni successive e la conduzione del trattamento.
f) L’evoluzione del processo morboso nelle malattie acute e croniche.
g) La prevenzione delle malattia.
h) Il trattamento delle emergenze e dei casi terminali.
i) La paliazione e l’incurabilità.
j) La conduzione del caso acuto e del caso cronico.
k) Studio delle aree nosologiche e delle malattie secondo la metodologia omeopatica.
l) Metodologia e modelli dei principali autori.
m) Formulazione dei concetti di Diatesi, Costituzione e Tipologia.
n) Conoscenza operativa e significato storico del Repertorio, sue evoluzioni e limitazioni.
o) Tecniche repertoriali.
p) Possibilità e limiti dell’Omeopatia

FARMACOGNOSIA

Lo studente acquisirà una profonda conoscenza dei principali medicinali omeopatici (Policresti) e di una metodologia di studio applicabile a tutti i medicinali omeopatici.
I rimedi devono essere studiati con un metodo standard che comprenda:
1. Descrizione della sostanza
2. Metodo di preparazione
3. Effetti fisiopatologici e tossicologici
4. Sintomi patogenetici sperimentali
5. Sintomi derivati dall’osservazione clinica
6. Relazione con altri rimedi
attraverso:
a) Il proving.
b) I dati della Materia Medica Omeopatica: sperimentali, tossicologi, clinici.
c) Studio della Materia Medica in modo analitico, sintetico, comparato.

FARMACOPRASSIA

1. Concetto e definizione del medicinale omeopatico secondo la VI Edizione dell’Organon e della legislazione corrente Italiana ed Europea.
2. Materie Prime di partenza, Tinture Madri Omeopatiche.
3. Differenze del metodo di preparazione secondo le diverse Farmacopee.
4. Conoscenza delle metodiche di diluizione e dinamizzazione del Medicinale Omeopatico:
• Decimale Hahnemanniana (DH)
• Centesimale Hahnemmaniana (CH)
• Korsakoff (K)
• Cinquantamillesimale (LM)
5. Norme di Buona Fabbricazione e Controllo di Qualità

PRATICA CLINICA
L’obbiettivo dell’insegnamento del corso è quello di portare lo studente ad applicare nel trattamento le conoscenze e le competenze acquisite.

1. Lo studio di un caso con riguardo alla storia biopatografica completa del paziente fino all’attuale sintomatologia.
2. L’analisi della totalità dei sintomi e la loro gerarchia.
3. La selezione del medicinale indicato attraverso la conoscenza ed il confronto con la Materia Medica, la letteratura e la ricerca scientifica.
4. L’adeguata scelta della diluizione e della frequenza di somministrazione.
5. Il follow-up del caso.
6. Gestione dei casi a lungo termine.
attraverso:
a) Studio della Clinica Omeopatica a partire dall’analisi dei casi clinici dal vivo, in video o mediante trascrizioni fedeli del relato del paziente.
b) La pratica clinica, necessario complemento ed in integrazione del corso dovrà avvenire secondo una o più delle seguenti modalità:
• Assistenza presso l’ambulatorio di un Medico Esperto
• Raccolta ed analisi del caso con l’assistenza e la supervisione di un Medico Esperto
• Riesame dei casi clinici raccolti dallo studente e la loro presentazione dal vivo


RIPARTIZIONE INDICATIVA DEI TEMPI DI LEZIONE

Primo Anno:
a. Teoria Omeopatica 25%
b. Materia Medica 20%
c. Metodologia 25%
d. Farmacognosia e Farmacoprassia 5%
e. Propedeutica 5%
f. Clinica Omeopatica 20%
Secondo Anno:
a. Teoria Omeopatica 15%
b. Materia Medica 40%
c. Metodologia 15%
d. Clinica Omeopatica 30%
Terzo Anno:
a. Teoria Omeopatica 15%
b. Materia Medica 40%
c. Metodologia 15%
d. Clinica Omeopatica 30% Ma
scrivi a  smb italia privacy [Corsi di Medicina Naturale] Appuntamenti